Filosofi in Sala Lalla Romano: Fabio Minazzi. "Filosofi antifascisti"

13/05/2017

Biblioteca Nazionale Braidense, Sala Lalla Romano, Via Brera, 28 - Milano

Minazzi

Sabato 13 maggio 2017, ore 11

Filosofi in Sala Lalla Romano

Fabio Minazzi
Filosofi antifascisti

Presenta Antonio Ria

Dopo novant’anni sono stati pubblicati gli Atti del VI Congresso SFI di filosofia di Milano del 1926, unitamente alla rassegna stampa degli articoli giornalistici apparsi allora: Filosofi antifascisti. Gli interventi del Congresso milanese della Società Filosofica Italiana sospeso dal regime nel 1926, a cura di Fabio Minazzi (Mimesis/Centro Internazionale Insubrico).

In genere i convegni passano, ma gli Atti restano. In questo caso è successo esattamente l’inverso, giacché gli Atti non furono mai pubblicati, ma la memoria di questo simposio è rimasta indelebile nella storia civile e culturale (italiana ed internazionale). Il simposio, avviatosi sotto l’occhiuto controllo della polizia fascista, fu infatti improvvisamente chiuso d’autorità, per un intervento diretto del potere politico, che non tollerava la sua natura antifascista.

Grazie a Pietro Martinetti, uno dei principali filosofi d’inizio Novecento ed anche una delle più forti personalità morali dell’antifascismo del Nord d’Italia, il simposio fu organizzato in modo libero e indipendente. In questo spirito il Congresso rappresentò una sfida aperta al regime fascista e al diffuso clerico-fascismo, nonché un momento di pubblica, clamorosa e civile protesta contro la dittatura che stava allora fascistizzando l’Italia, giovandosi anche della cortese intercessione di eloquenti legni fascisti (la cosiddetta «filosofia del manganello») e dell’acquiescenza, corresponsabile, dei più.

Fabio Minazzi, Professore Ordinario di Filosofia della scienza presso l’Università degli Studi dell’Insubria a Varese, è Direttore scientifico del Centro Internazionale Insubrico, in cui si conservano e studiano gli Archivi e le Biblioteche d’Autore della “scuola di Milano”. Ha pubblicato e curato molti libri monografici, studi e saggi.

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti. Info: 348.5601217

Si ricorda che non si può entrare in Sala a incontro iniziato.