6˚ Festival di letteratura al femminile - Gallarate: Vita di Lalla Romano raccontata da lei medesima

27/05/2016

Museo Ma*Ga, Via De Magri, 1 — Gallarate (VA)

scrittrici-insieme-

Al via l'edizione 2016 di SI Scrittrici Insieme
Il festival della letteratura al femminile in programma dal 27 al 29 maggio al
museo Maga di Gallarate
SI Scrittrici Insieme, festival alimentato dall’incontro e dalla collaborazione di cinque appassionate
di lettura, anche quest’anno invita a fare un viaggio dietro la guida di tante donne (e un uomo) che
hanno eletto come veicolo i loro libri. C’è la riflessione filosofica di Michela Marzano che tratta il
tema scottante dell’identità di genere; lo sguardo di Roberta Carlini su come la crisi economica ha
trasformato la vita degli italiani e, forse ancora più, delle italiane; Elena Stancanelli che nel suo
romanzo candidato al Premio Strega racconta di una quarantenne lasciata dal marito che asseconda
una corda ossessiva e precipita in un inferno.
Accanto all’esplorazione della contemporaneità, vogliamo coltivare, come abbiamo sempre fatto, la
ricchezza del passato: aprendo il festival con un recital dedicato a Lalla Romano, tra le poche
autrici entrata nel canone del nostro Novecento; seguendo grazie alla penna raffinata di Lorenza
Foschini le orme della principessa russa che incantò Bakunin; riscoprendo Margherita Sarfatti
come “regina dell’arte” attraverso la biografia della storica dell’arte Rachele Ferrario; tuffandoci
con i romanzi di Silvana La Spina e Filippo Tuena nel mistero che circonda il genio di Antonello
da Messina e Robert Schumann. La bella esperienza di dare spazio a ulteriori forme creative
attraverso il nostro festival, prosegue con il recital musicale tratto ad hoc dal libro di Marina Rota
che indaga il tormentato amore di Amalia Guglielminetti e Guido Gozzano.
Inedito sarà anche il dialogo delle scrittrici Rosella Postorino e Marina Mander sul tema del
corpo nei libri che hanno scritto o amato. Siamo molto liete che Elisabetta Severina, una delle
iniziatrici di Scrittrici Insieme, ci offra una rilettura della grandissima Patricia Highsmith, per
proseguire il viaggio americano con Silvia Pareschi, autrice di un’esordio narrativo che elabora
l’esperienza di vita negli Usa dell’autrice.
Ma la nostra attenzione e curiosità vuole includere anche il lavoro che le donne svolgono per i libri,
rimanendovi in qualche modo nascoste dietro: traduttrici come Silvia Pareschi, la “voce” italiana di
Jonathan Franzen, editor come Rossella Postorino per Einaudi e editori come Elisabetta Sgarbi
lanciata nella coraggiosa impresa di fondare “La nave di Teseo” con Umberto Eco e altri. Infine ci
sono i libri che le donne scrivono semplicemente per conservare la memoria e tramandarla: di
questo si occupa il Premio Pieve che ci racconta la propria lunga esperienza con diari, lettere e altre
opere memorialistiche.
Cogliamo lo spunto per ringraziare Emma Zanella dell’ospitalità e dell’omaggio offerto a tutti di
visitare le mostre di Ugo la Pietra e Urban Mining. Rigenerazioni urbane, del XXV Premio arti
visive “Città di Gallarate” attualmente in corso al al Ma*Ga. È una felice coincidenza che artisti e
artiste impegnati per il premio tocchino spesso il tema della memoria, in particolare memoria
femminile, depositato nel nostro territorio di antica tradizione tessile.
Un viaggio vero e proprio, un viaggio a piedi di un gruppo d’amiche attraverso l’Appennino toscoemiliano
è narrato dalla mostra fotografica L’Incanto di Chiara Ciccocioppo.
Siamo felici di offrire - grazie agli sponsor - un momento di convivialità con i nostri aperitivi in
concerto. Paolo Carù ha selezionato anche quest’anno musicisti di grande talento e interesse: la
violoncellista e cantautrice irlandese Naomi Berrill, il jazz-rock di Tommaso Caccia & Pigreco e
il folk di Michele Dal Lago e Giusi Pesenti.
Con un sentito grazie al Comune di Gallarate e in particolare all'assessore alla Cultura Sebastiano
Nicosia, vi invitiamo a rendere questa edizione di SI Scrittrici Insieme ancora più partecipata,
vivace e stimolante.
Silvana Baldini, Anna Carù, Chiara Ciccocioppo, Rosi Garda, Helena Janeczek

VENERDÌ, 27 MAGGIO

17.30 Un pomeriggio con Lalla Romano.

Reading e ricordi a cura di Antonio Ria, compagno di

vita e di lavoro della scrittrice.


18.30 Margherita Sarfatti, la regina dell’arte
nell’Italia fascista
Rachele Ferrario, storica dell’arte, dialoga con Emma Zanella
della biografia (Mondadori) di una protagonista della cultura
che è stata molto più dell’amante di Mussolini.
19.30 Aperitivo in concerto: Noemi Berrill
21.00 Zoé, la principessa che incantò Bakunin
Lorenza Foschini, indimenticato volto del Tg2, presenta il
suo nuovo libro (Mondadori) dedicato alla principessa russa
che ha ispirato Tolstoj, Henry James e Joseph Conrad.
Presenta Silvana Baldini.


SABATO, 28 MAGGIO

15.00 La vita nei diari
Dal 1984, il Premio Pieve di Pieve Santo Stefano (AR)
raccoglie e premia diari, lettere, memorie e testi autobiografici
in cui le donne si rivelano spesso custodi della memoria.
Raccontano la loro esperienza a Silvana Baldini.
16.00 Il talento di Mrs. Highsmith
La scrittrice Elisabetta Severina esplora la vita e l’opera di
Patricia Highmith, (Bompiani) autrice di Carol e di molti dei più
inquietanti e famosi thriller psicologici.
17.00 Il corpo dei libri, il corpo nei libri
Rosella Postorino, autrice e editor Einaudi, esplora con
Marina Mander, scrittrice e counselor, un tema che attraversa
i loro romanzi e molte altre opere che hanno amato.
18.00 Come siamo cambiati; Gli italiani e la crisi
Roberta Carlini, co-direttrice del settimanale “Pagina 99”
discute con Helena Janeczek del suo libro (Laterza)
che affronta il cambiamento dell’Italia di questi anni di crisi
economica.
19.30 Aperitivo in concerto: Michele dal Lago e Giusi
Pesenti
21.00 Amalia, se voi foste uomo
Reading musicale sui testi di Marina Rota che ripercorrono la
tormentata relazione sentimentale tra Amalia Guglielminetti e il
poeta Guido Gozzano, di cui quest’anno ricorre il centenario.


DOMENICA, 29 MAGGIO

15.00 Papà, mamma e gender
Michela Marzano, filosofa di fama internazionale che insegna
a Parigi, discutedel suo saggio (UTET) vivamente dibattuto con
Helena Janeczek.
16.00 I jeans di Springsteen e altri sogni americani
Silvia Pareschi, traduttrice di Jonathan Franzen e altri grandi
autori americani,parla con Helena Janeczek del suo primo
libro di narrativa (Giunti),nato dalla sua esperienza di vita negli
USA.
17.00 La femmina nuda (e la Nave di Teseo)
Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega, dialoga con
Helena Janeczek del nuovo romanzo, uno dei primi titoli a
uscire per la coraggiosa nuova casa editrice di Elisabetta
Sgarbi, co-fondata con Umberto Eco.
18.00 L’artista e il suo mistero.
Silvana la Spina, con L’uomo che venne da Messina (Giunti),
e Filippo Tuena, con Memoriali sul caso Schumann si
confrontano sul tema dei romanzi dedicati a dei grandi geni
della pittura e della musica. Coordina Helena Janeczek
19.00 Gran finale in concerto con aperitivo:
Tommaso Caccia

Museo Ma*Ga

Via De Magri, 1

Gallarate (VA)